Monforte

© Beppe Giardino

Come imporre la razionalità distributiva, necessaria per un grande ufficio legale, su un prezioso e articolato edificio ottocentesco? Come preservare la riservatezza necessaria alla professione di avvocato, che non prevede la possibilità di più postazioni di lavoro nello stesso ambiente? Come rispettare, allo stesso tempo, lampiezza e la spazialità dei saloni aulici, condizione necessaria per sciogliere ogni riserva della nota famiglia proprietaria dell’immobile?

Il progetto definisce cinque fasce parallele nella manica storica dell’edificio. Le due più esterne e luminose sono dedicate agli uffici, vi sono poi verso l’interno due nuovi passaggi di distribuzione e infine, nel cuore del palazzo, tutti gli spazi di servizio. Queste fasce, incrociando i grandi ambienti aulici ottocenteschi, sono separate tra di loro da tunnel in vetro, pensati per non tagliare mai le decorazioni dei soffitti decorati: queste strutture diventano trasparenti nelle parti alte e risvoltano in corrispondenza dell’imposta delle volte, raggiungendo le pareti laterali. Funzionano anche da supporto per biblioteche e attrezzature.

Grazie alla soluzione dei tunnel, è possibile rendere razionale il layout distributivo di un edificio storico irregolare, e dalle funzioni originarie molto differenti. La fascia centrale ha caratteri di complessità, inglobando indifferentemente i servizi e il patio storico, le zone di relax e quelle di ingresso: ne risulta uno spazio articolato, insieme tecnico e aulico, di servizio e di rappresentanza.

Gallery

Credits

  • progetto > MARC ; con Lucia Baima, Mi-Jung Kim, Tommaso Rocca
  • localizzazione > Milano
  • tipologia > interni | uffici
  • cronologia > 2009
  • superficie > 600 mq
  • crediti fotografici > Beppe Giardino

Related Posts

Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblr


Una replica a “Monforte”

  1. Mar ha detto:

    Che belle foto!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

italian-theories

Related Posts

Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblr