SUPER SUPERSTUDIO | arte e architettura radicale

news | exhibition

01.-SUPERSTUDIO-BN003

11 Ottobre 2015 – 06 Gennaio 2016

Il PAC presenta l’opera di Superstudio (1966-1978), il collettivo fiorentino di architettura radicale e radical design che non solo ha influenzato il modo di pensare e progettare di grandi architetti come Zaha Hadid, Rem Koolhaas e Bernard Tschumi, ma ha definitivamente messo in discussione il confine tra arte e architettura, affermandosi come l’ultima grande avanguardia italiana.

“SUPER SUPERSTUDIO è l’occasione per indagare le possibilità di una forma ancora aperta di discorso per immagini, dove la forza dei progetti di Superstudio – provenienti dall’ampio e in buona parte ancora inedito archivio fiorentino del gruppo – e dei loro ambienti per la prima volta esposti insieme, è in grado di comunicare e stabilire relazioni con l’arte contemporanea” spiegano i curatori.

In un allestimento unico, pensato insieme a Superstudio, il Monumento Continuo – forse il progetto più famoso del collettivo – entrerà all’interno del PAC, a sua volta monumento al moderno italiano, trasfigurando lo spazio espositivo e coinvolgendo il visitatore in un’esperienza dinamica.

La mostra ricostruirà i progetti più importanti di Superstudio, riunendo i pezzi di design più iconici, le installazioni e i film e costruendo, come parte del modello di urbanizzazione totale proposto da Superstudio, un dialogo con 19 opere realizzate da altrettanti artisti contemporanei che dalla ricerca del collettivo fiorentino hanno tratto materia per il proprio lavoro: Danai Anesiadou, Alexandra Bachzetsis, Ila Beka and Louise Lemoine , Pablo Bronstein, Stefano Graziani, Petrit Halilaj & Alvaro Urbano, Jim Isermann, Daniel Keller & Ella Plevin, Andrew Kovacs / Archive of Affinities, Rallou Panayotou, Paola Pivi, Angelo Plessas, Riccardo Previdi, RO/LU, Priscilla Tea, Patric Tuttofuoco, Kostis Velonis, Pae White, YachtUtopia/Distopia.

Curata da Andreas Angelidakis, Vittorio Pizzigoni e Valter Scelsi, la mostra inaugura in occasione dell’11a Giornata del Contemporaneo indetta per Sabato 10 ottobre 2015 da AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani – di cui il Padiglione milanese è socio fondatore. Come da tradizione, per l’occasione il PAC aprirà gratuitamente al pubblico dalle 18.00 alle 24.00.

Leggi il comunicato stampa

Visita la pagina web della mostra

Info

luogo > PAC Padiglione d’Arte Contemporanea
indirizzo > via Palestro 14, Milano
date > 11 Ottobre 2015 – 06 Gennaio 2016
curatori > Andreas Angelidakis, Vittorio Pizzigoni e Valter Scelsi

Related Posts

Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblr


Lascia un Commento

italian-theories

Related Posts

Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblr